Dynamics User Group - Archived Forums

The forums in this section of DUG are no longer accepting new post, but you can still get lots of value from the old posts here.
Please visit the active forums to comment/post new questions (choose which product you are interested in):


Estrazione fatture sopra 25000 o 3000 euro (spesometro)

Ciao a tutti, sono una new entriy di questo forum e di NAV e Vi voglio porgere una domanda.

Ma è normale che per la comunicazione dello spesometro, NAV, controlli le singole righe del documento, e non il totale del castelletto iva?

Se infatti è condivisibile il fatto di impostare il Vat Posting Setup diversamente per le varie aliquote iva, non capisco proprio perchè abbiano messo il flag "includi in report transazioni iva" sulle righe dei documenti e non sul castelletto iva...

Se nel documento ho infatti 3 righe diverse, con l'aliquota iva al 21% ma con gli importi di € 1000, 2000 e 1500 (che singolarmente non passano l'importo di 3000 impostato nella tab. parametri, ma che complessivamente lo eccedono) la fattura non risulta nel report di comunicazione se non flaggando le righe manualmente tramite l'apposito report.

Se c'è qualcuno più ferrato in materia che potesse chiarirmi questi dubbi gliene sarei molto grato.

Robbie

  • Ciao,

    ho segnalato lo scorso mese questa cosa al team di sviluppo di Microsoft, ma, al momento non sono previste correzioni a riguardo (si sono appellati a esigenze/vincoli di design). E' comunque confermato il fatto che a questo punto il report periodico standard lo si debba eseguire per singolo documento previa verifica manuale del superamento della soglia. Così come è progettato, l'opzione di confronto con il limite dei 25.000 o 3.000 Euro presente nel report periodico non serve a nulla.

    Nel mio caso ho provveduto a modificare il report che attribuisce il flag sulla Vat Entry affinché possa considerare il documento nella complessità delle sue righe escludendo eventuali codici iva che non devono essere dichiarati nello spesometro.

    Ho apportato una modifica ulteriore al report in questione, in modo che possa escludere automaticamente i setup iva che non devono essere indicati nello spesometro. Questo rende la selezione dei record molto più veloce e semplice.

    Lo stesso problema, comunque lo hai anche in fase di registrazione dei documenti. Solo le righe di imponibile che superano la soglia riportano automaticamente il flag attivato in VAT Entry. Ne consegue che dovrai eseguire il report periodico anche per i nuovi documenti.

    Anche la versione del report rilasciato ai partner via mail dopo la metà di dicembre presenta le stesse limitazioni, quindi ti consiglio di modificarlo nel modo a te più conveniente. Fai attenzione al fatto che ora esistono 2 versioni standard dello stesso report in quanto nel rilascio del 19 dicembre il suddetto report è stato rinumerato.

    Rispondendo anche all'altro tuo dubbio, trovo corretta la scelta di gestire il flag a livello di singola riga (tieni comunque presente i limiti di cui sopra per i quali sarebbe opportuna una moifica alla codeunit di registrazione), in quanto alcune aliquote iva non devono essere considerate e la fattura deve essere riportata nello spesometro per un imponibile parziale e non totale. (Es. spese soggette all'articolo 15 non vanno incluse).

    Ciao

    Alberto Rubinato

  • In reply to alberto.rubinato:

    Grazie dei tuoi chiarimenti, che mi confermano che i miei timori erano fondati.

    Ossia che il report di sistemazione importi, così come è stato fatto, è inefficiente.

    Provvederò ad apportare le modifiche che mi hai segnalato (e che condivido appieno).

    Mi stupisco solo del fatto che Microsoft rilasci dei programmi con queste carenze soprattutto in merito di adempimenti fiscali! 

    Grazie ancora

    Robbie

Related