Dynamics User Group - Archived Forums

The forums in this section of DUG are no longer accepting new post, but you can still get lots of value from the old posts here.
Please visit the active forums to comment/post new questions (choose which product you are interested in):


Fattura estera reverse charge

Buongiorno,

sono alle prese con la registrazione di una fattura estera emessa "ai sensi dell'art. 17 II comma DPR 633/1972, reverse charge a carico del cliente" e non so come fare.

In pratica ho acquistato merce da un depositario italiano  e la fattura mi arriva da un fornitore tedesco, inserito in anagrafica come CEE e Piva DE... . e non ha un rappresentante fiscale in Italia.

L'associazione industriali, a cui abbiamo chiesto lumi, mi riferisce che non devo fare l'intrastat (probabilmente espletata dal depositario italiano), ma devo registrarla nei registri Iva Italia, e poi segue autofattura.

Qui nasce il mio problema: come faccio se il fornitore e' estero ? Ho inserito nella tabella cat. reg. Art./serv. Iva la riga seguente

Codice        Descrizione
A17              Art. 17 II comma DPR 633/1972 Reverse Charge

con setup

Cat. reg. business IVA Cat. reg. art./serv. IVA Codice IVA % IVA % detraibilità Tipologia IVA Conto IVA vendite Conto IVA acquisti 

NAZIONALE   A17    IVA20     20   100   Normale    2012300030     2012300031    

mi da incongruenza con fornitore CEE

inserisco il setup CEE

CEE   A17   IVA20   20   100   Normale    2012300030    2012300031
ma ovviamente mi da errore nel totale da registrare perche' vuole l'importo dell'iva che io non ho in fattura.

Qualcuno ha mai fatto registrazioni di questo tipo ? come si fa ?

Grazie dell'aiuto

Riccardo

 

  • ciao, hai provato a inserire Tipologia IVA = Intracomunitaria, trattando l'autofattura come un normale acquisto intracomunitario di beni.

    saluti

  • In reply to Roberto:

    Ciao,

    ho risolto in questo modo :

    1) ho creato una nuova categoria di fornitore CEE-RC che si associa al conto 'Acquisti materie prime Italia'

    2) analogamente un Vat bus.posting group CEE-RC

     Cat. reg. business IVA Cat. reg. art./serv. IVA Codice IVA % IVA % detraibilità Tipologia IVA Conto IVA vendite Conto IVA acquisti 
    CEE-RC   A17   A17   20  100    Intracomunitaria    2012300030    2012300036   2012300036   

    come vedi con tipo iva Intracomunitaria e conto 'Iva 20% su acquisti CEE'

    il tutto collegato al registro iva acquisti Italia  e relativa autofattura che mi va a finire nel registro iva vendite Italia e con una numerazione del documento diversa dalla numerazione fatture fornitori CEE.

    Un po' arzigogolato spero di essermi spiegato.

    Ha funzionato pero' rimangono  delle lacune in quanto l'iva intracomunitaria mi va a finire nelle righe intrastat per cui in fase di presentazione intra devo cancellarle manualmente (mi accorgo dalla numerazione diversa), in sede di dichiarazione iva annuale devo togliere le stesse autofatture dall'imponibile vendite perche' non sono vendite (mi accorgo perche' ho inserito tipo iva A17 reverse charge).

    Insomma e' un po' incasinato, ma si fa, mi rimane un dubbio : navigando in internet ho notato un'immagine relativa a Navision UK in cui nei valori previsti per il tipo iva (Normale,Intracomunitaria...) compare l'opzione 'Reverse Charge' , che sia una personalizzazione ? anche perche' mi sembra di capire che riceveremo fatture simili da altri fornitori, speriamo bene.

    Riccardo

Related